domenica 21 maggio 2017

L'evoluzione della figura delle Sirene

tratto da:

https://www.facebook.com/Sea-Monsters-of-the-Abyss-and-Maelstr%C3%B6m-of-Dreams-306244616419235/

Durante il Medioevo la figura della Sirena è presente nei bestiari come simbolo di doppiezza, vanità, inganno (non a caso ha fra le mani uno specchio).
Intanto l'impatto della cristianizzazione dei popoli germanici, e la forte moralizzazione della cultura nordica che ne seguiva, trasformò la sirena in una dolce creatura condannata dalla sua stessa natura.
Ella quindi prega Dio con tutta se stessa per l'ottenimento di un'anima (primo elemento a differenziarla dagli uomoni). Si preparano le premesse medievali tanto care agli artisti romantici, i quali delineeranno i contorni melanconici e strazianti nella storia della sirena.





Nessun commento:

Posta un commento